Il vitigno autoctono MELARA

Sinonimi: merlara.
Cenni Storici:
si ignora quasi del tutto l'origine. Il nome sembra richiamare la facilità all'appassimento, per dare vini dolci dai sentori di miele.
Zone di coltivazione: provincia di Piacenza.
Caratteristiche: foglia piccola, pentagonale, pentalobata;grappolo a maturità industriale medio, tronco-piramidale, corto, abbastanza compatto; acino grande, obovoide; buccia di colore verde-giallo.
Produttività: media.
Maturazione: precoce (fine Agosto/inizio Settembre)

Vino: utilizzata in uvaggio per la produzione di vini dolci, con sentori floreali, speziati e di miele. Sostenuta acidità che bilancia l'elevato tenore zuccherino.
Nella DOC Colli piacentini "Vin Santo di Vigoleno" (insieme a Santa Maria, 60%).